Riscopriamo il corpo

Riscopriamo il corpo

È primavera, ovvero la stagione del corpo e della pelle che per tanti mesi è rimasta nascosta sotto strati e strati di pesanti vestiti. È il momento di scoprirsi, curarsi e cominciare a ritrovare la forma perduta durante il lungo inverno. Allora approfittiamo dell’appetito che diminuisce per mangiare solo cibi freschi e poco cotti, delle giornate più lunghe per fare delle salutari passeggiate all’aria aperta, delle vacanze per dedicarci un po’ a noi e alla cura del nostro corpo e del nostro organismo.

Innanzitutto stiamo molto attenti all’alimentazione: è meglio evitare cibi troppo conditi, intingoli e roba piccante e alimenti troppo calorici e zuccherini. La primavera è la festa della verdura e della frutta, quindi perché non approfittarne? Riempite il frigo di ortaggi di tutti i tipi, da sgranocchiare quando vi va. Bevete molto, sopratutto acqua e succhi di frutta al naturale: ora che comincia il caldo l’organismo inizia a perdere molti liquidi e sali minerali e questa perdita bisogna essere colmata.

Fate lunghe passeggiate nei parchi e sulla spiaggia, respirate aria frizzante al mattino (attenzione ai pollini, o vi ritroverete con un fastidioso raffreddore o mal di gola) e godetevi gli ultimi raggi di sole del tramonto. Magari portate con voi una corda per fare quattro salti o girate in bicicletta: non c’è niente di meglio che riabituare il corpo a muoversi. E se siete proprio intenzionati a far sparire la ruggine e i chili di troppo potete ricorrere all’arma più tradizionale ma sempre molto efficace: la ginnastica. Ecco pochi esercizi, facili da seguire, per rimettere in moto tutte le parti del corpo e mantenerlo sempre attivo.

Glutei: Carponi a terra, spingete indietro la gamba tesa 10 volte. Ripetete poi con l’altra gamba.

Vita: In piedi gambe divaricate. Alzate le braccia e flettete il busto a destra, guardando sempre davanti a voi. Ripetete poi verso sinistra. Per 10 volte.

Gambe: Accucciate, con le ginocchia chiuse e i palmi delle mani a terra, eseguite cinque saltelli; poi appoggiate i talloni a terra, tendete le ginocchia e cercate di arrivare a toccarle con la fronte. Ripete cinque volte.

Seno: Sedute, schiena dritta. Piegatele braccia all’altezza delle spalle, unite i palmi della mano l’uno verso l’altro. Ripetete 100 volte.

Ventre: Distese supine, respirate profondamente. Flettete le ginocchia, intrecciate le mani dietro la nuca e sollevate il busto. Tornate a terra e ripetete per 20 volte.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *