Tisana

Come preparare una tisana rilassante

Una tisana rilassante è l’ideale per riposarci la sera, dopo una giornata impegnata fra casa e lavoro. In commercio si trovano prodotti di diverse marche e di vari tipi, confezionati in bustina oppure in foglie essiccate. Tuttavia se preferite le erbe naturali, si possono trovare in erboristeria, come la malva, la camomilla, la melissa, la valeriana e tante altre, tutte con proprietà benefiche e rilassanti.

Le tisane sono un vero e proprio toccasana naturale per la salute ed una buona abitudine per il nostro benessere. Sono buone, rilassanti e semplici da preparare, sono anche ricche di proprietà benefiche e contribuiscono ad aiutare il nostro corpo a difendersi dall’influenza e dal raffreddore. Per di più fungono da rimedio contro la fame nervosa e consentono di depurare il corpo dalle tossine.

Per la preparazione di una tisana rilassante occorre dell’acqua bollente (sia se questa è in bustina, oppure sfusa in foglie essiccate). Nel caso della bustina, basta immergerla in infusione nell’acqua bollente e farla riposare per il tempo che occorre, coprendo la tazza in modo che le proprietà contenute nell’erbe, non evaporino e possano essere assorbite in modo completo. Per quando riguarda le foglie essiccate, invece, bisogna sminuzzarle per bene e far bollire la miscela per circa tre minuti, per poi lasciare riposare al coperto. In seguito con l’aiuto di un colino occorre filtrare il contenuto nella tazza, e berlo prima di andare a letto.

Un’ottima tisana da bere dopo un’intensa giornata, è quella costituita di un mix di erbe, come ad esempio: mescolare 20 gr. di tiglio, 20 gr. di melissa e di camomilla: si ottiene una tisana veramente rilassante. Quest’ultima è perfetta per allontanare lo stress, e con l’aggiunta di un mezzo cucchiaio di miele, diviene una tisana espurgante in caso di decimi di febbre tipici della stagione invernale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *