Spectatoring

Attenzione al fenomeno dello spectatoring

Sembra essere un altro termine moderno importato dai Paesi anglofoni per definire una delle moderne tecnologie, ma non è così. Questa parola riguarda un fenomeno vissuto da molte più persone di quanto si possa immaginare, solo che non tutti se ne rendono conto. Non finché non esisteva una definizione di ciò. Ma cos’è, in sostanza, lo spectatoring?

Lo spectatoring è l’azione del preoccuparsi del sesso mentre lo si sta facendo. La persona che ne è affetta, invece di prestare attenzione alle cose piacevoli e ai brividi che il suo corpo sta vivendo, è come se stesse galleggiando sopra il letto a guardare, a notare come i seni cadono o la parte posteriore delle cosce che vibrano come fossero budini, o il rotolo di adipe sul proprio ventre, o in più in generale quando ci si preoccupa del rapporto sessuale che si sta avendo invece di godersi il piacere e l’ebbrezza del momento. E come sappiamo preoccupazione è l’opposto di eccitazione. Anzi, è l’anti-eccitazione per antonomasia, perché spinge l’ansia come un macigno sui freni del sistema di inibizione sessuale impedendo di raggiungere l’orgasmo (anorgasmia). Spazzando via l’ansia si spazzano via i freni, lasciando fluire la propria risposta sessuale senza problemi da quel momento in avanti. Conosciamo bene la cosiddetta ansia da prestazione, perché gli uomini sperimentano un fenomeno simile, preoccupandosi se saranno o non saranno in grado di raggiungere e mantenere l’erezione, il che, a sua volta, rende più difficile il raggiungimento dell’erezione, facendo precipitare chi ne è affetto in un circolo vizioso. Le donne, che ovviamente non hanno alcuna erezione, non hanno di questi problemi in senso stretto, ma la natura ha voluto essere “generosa” donando loro il fenomeno dello spectatoring.

Affinché tale condizione venga superata, sarà necessario che il partner la faccia sentire a suo agio e che lei stessa accetti il suo corpo così com’è, focalizzandosi più sui pregi che sui difetti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *